HomeIl rifugioAccessoCaratteristiche tecnicheCarte e guideLe mie proposte, Il mio libro, Birrificio, trekking

 

Cima Maledia dalla Cima del Clapier, cioŔ da Sud-Est  monte Clapier dal Pas du Lac Long

Maledia

 

Itinerari escursionistici ed ascensioni nei pressi del rifugio.

Oppure l'esperienza di tre giorni di facile trekking attorno al Monte GelÓs, descritto in trekking

L'intera pagina qui presentata Ŕ tratta dal mio libro, ove sono dettagliatamente descritte (libro citato nella sezione "Carte e Guide").

DifficoltÓ complessiva di salita:

Diff. T: percorso turistico (itinerari evidenti lungo sterrate o sentieri ben marcati, generalmente al di sotto dei 2000 metri).

Diff. E: percorso escursionistico (itinerario lungo sentieri segnalati, chine erbose o detritiche).

Diff. EE: percorso per escursionisti esperti (itinerari che richiedono passaggi di facile arrampicata, il superamento di tratti esposti e l'attraversamento di terreni infidi e non segnalati).

Diff. F: Ŕ la forma pi¨ facile dell'arrampicata (comporta il superamento di difficoltÓ di I grado: l'alpinista esperto non usa mai la corda e spesso neanche l'escursionista medio)..

Diff. PD (peu difficile): Qui inizia l'arrampicata vera e propria (comporta il superamento di difficoltÓ di II grado: l'alpinista medio apprezza l'utilitÓ della corda, ma nÚ egli, nÚ tanto meno l'alpinista esperto usa chiodi d'assicurazione).

Diff. AD (assez difficile): abbastanza difficile (III grado).

Diff. D (difficile): IV grado.

Diff. TD (trŔs difficile): molto difficile (V grado).

Diff. ED (extrŕmement difficile): VI grado.

Itinerari escursionistici.

Passo di Pagarý (diff. E) 45 minuti

  • + Cima Pagarý (diff. E) 30 min. dal Passo.

  • + Pas du Lac Long (diff. EE) 15 min. dal Passo.

  • + Lacs du Mont Clapier (diff. E) 30 min. dal Passo.

 

Lago Bianco dell'Agnel (diff. E) 1 ora e 10 min.

  • + Colle dell'Agnel (diff. EE) 20 min. dal Lago

  • + Collet West de la CharnassŔre (diff. EE) 1 ora e 30 min. dal Lago.

 

Laghi Bianchi del GelÓs (diff. E) attraverso il Passo Soprano del Muraion  1 ora e 15 min.

  • + Bivacco Moncalieri (diff. E) 30 min. dai Laghi.

 

Ascensioni.

Cima Pagarý (diff. E) attraverso il Passo di Pagarý 1 ora e 15 min.

Cima di Peirabroc (diff. PD sup.) attraverso il Passo di Pagarý 1 ora e 30 min.

Mont Rond (diff. PD) attraverso il Pas du Lac Long 1 ora e 45 min.

Caire del Muraion (diff. PD)

La valle da Cima Pagarý

Cima della Maledia (diff. PD).

Cime del Lago dell'Agnel (diff. F) attraverso il Colle dell'Agnel 2 ore e 30 min.

Monte Clapier (diff. F) attraverso il Passo di Pagarý 2 ore e 30 min. Descrizione itinerario

Cime de la LusiÚre (dif. PD) attraverso il Pas de la Fous 4 ore e 30 min.

Cima Viglino (diff. PD) attraverso il Pas de la Fous 4 ore e 15 min.

Monte GelÓs (diff. PD)

Circumescursioni.

Si tratta di facili percorsi ad anello per chi fa base al rifugio per pi¨ di una notte.

 

Giro di Maledia e Muraion 4 ore e 30 min.

(Rif. Pagarý, passo di Pagarý, Pas du Lac Long, depressione SE del Passo della Maledia, Lago Bianco Mediano del GelÓs, Passo Soprano del Muraion, Rif. Pagarý)

Giro di Mont Rond e Lac Long 4 ore e 50 min.

(Rif. Pagarý, Passo di Pagarý, Pas du Lac Long, sbarramento in cemento del Lac Long, Passo di Pagarý, Rif. Pagarý).

Giro di Monte Clapier e Cima Cossato 8 ore.

(Rif. Pagarý, Passo di Pagarý, Monte Clapier, BrŔche du Coloir S du MOnt Clapier, Pas de la Fous, Lac de la LusiŔre, Collet W de la CharnassŔre, Colle dell'Agnel, Rif. Pagarý).

Discese su San Giacomo alternative al sentiero principale.

Pagarý - Lago Bianco dell'Agnel - discesa della Comba di Peirabroc - San Giacomo 4 ore e 10 min (diff. PD).

Pagarý - Lago Bianco del GelÓs - discesa del Vallone di Pantacreus - San Giacomo 5 ore (diff. E).

Pagarý - Bivacco Moncalieri - Rif. Soria Ellena - San Giacomo 6 ore (diff. EE).

Pagarý - Colle dell'Agnel - Colle del Sabbione - Colle del Vei del Bouc - San Giacomo 8 ore e 45 min. (diff. EE).

Traversate ad altri rifugi in una giornata di cammino.

Lac GelŔ e Lac de la LusiŔre

La traversta del Parco Naturale delle Alpi Marittime in 8 giorni partendo dal Rif. Federici Marchesini al Pagarý.

I CASO

  1. Da San Giacomo al Rif. Pagarý 4 ore e 45 min.

  2. Dal Rif. Pagarý al Rif. Soria Ellana 4 ore e 45 min.

  3. Dal Rif. Soria Ellena al Rif. Genova Figari 3 ore, continuando per il Rif. Morelli Buzzi altre 2 ore e 40 min.

  4. Dal Rif. Morelli Buzzi al Rif. Bozano 5 ore e 40 min. passando per le Terme di Valdieri diff. E, 5 ore passando per il Bivacco Varrone su itinerario ancora da segnalare diff. EE (tel. preventivamente ad uno dei due rifugi menzionati).

  5. Dal Rif. Bozano al Rif. Remondino 3 ore e 20 min., continuando per il Rif. privato Regina Elena (eroga solo pernottamento) altra 1 ora e 20 min.

  6. Dal Rif. Regina Elena al Rif. Questa 4 ore e 40 min.

  7. Dal Rif. Questa al Rif. Livio Bianco 6 ore e 45 min.

  8. Dal Rif. Livio Bianco a S. Anna 2 ore.

II CASO

  1. Da San Giacomo al Rif. Pagarý 4 ore e 45 min.

  2. Dal Rif. Pagarý al Ref. de la Madone de Fenestre 5 ore e 25 min.

  3. Dal Ref. de la Madone al Rif. Soria Ellena 3 ore, continuando per il Rif. Genova Figari altre 3 ore

  4. Dal Rif. Genova Figari al Rif. Morelli Buzzi  2 ore e 40 min., continuando per le Terme di Valdieri altre 2 ore e 30 min.

  5. Dalle Terme di Valdieri al Rif. Bozano 3 ore e 10 min., continuando per il Rif. Remondino altre 2 ore e 20 min.

  6. Dal Rif. Remondino al Rif. Questa 6 ore.

  7. Dal Rif. Questa al Rif. Livio Bianco 6 ore e 45 min.

  8. Dal Rif. Livio Bianco a S. Anna 2 ore.

Vie in cresta.

Caire del Muraion, cresta N e cresta E; diff. PD: II, II+, con passaggi di III aggirabili.

Serra di Pagarý e Cima della Maledia per la Cresta SE; diff. D: III, con un passaggio di IV.

Guglia Manzone per lo Spigolo N e traversata della Cresta Manzone e spalla della Cima di Peirabroc (cresta N ed E); diff. D inf.: III, IV-.

Cima Cossato, cresta N e cresta E; diff. AD:III, con due passaggi di IV evitabili.

Traversata degli Italiani: Caire del MUraion, Cima Borello, Cima Chafrion, Monte GelÓs; diff. AD inf.:II, III-.

Contrafforte della Siula; diff. PD sup.: II, con tratto di II+.

Contrafforte della Cima del Tor; diff. AD inf.: III-.

Costiera del Monte CarbonŔ; diff. AD inf.: III-.

Vie classiche di arrampicata nei pressi del Rifugio Pagarý.

Caire del Muraion, parete E-SE: Via di destra (diff. AD sup.)

Cima della Maledia parete NE:

Cima della Maledia parete SO:

Cima O del Lago dell'Agnel, parete O: Via Aria di Montagna (diff. TD, l'unica via attrezzata a spit).

Itinerari tardo primaverili su neve.

Parte I: itinerari alpinistici con ramponi e piccozza.

Canali innevati nei pressi del rifugio Federici Marchesini al Pagarý.

 

Canale O dello sperone N della Cima di Peirabroc (diff. PD).

Cima di Pagarý per il canale O-NO (diff. F+).

Cima di Peirabroc per il Canale N al Passo dello Shiva La(diff. AD).

 

Monte Clapier , salita per il canale ghiacciato O-NO (diff. PD+).

Monte Clapier dal Passo di Pagarý, cioŔ da Ovest

  • Avvicinamento per il Colle O del Clapier (diff. F).

  • Avvicinamento risalendo il Ghiacciaio del Clapier (diff. F).

  • Avvicinamento valicando la Cresta Manzone: per il canale che dal basso Ŕ alla destra della Punta Pia (diff. AD) oppure per il canale che dal basso Ŕ alla sinistra dela Punta Pia (diff. PD+).

  • Discesa dalla vetta lungo la via normale estiva per il Passo di Pagarý (diff. F).

Salita alla Cima della Maledia per il versante NO:

Salita al Monte GelÓs.

Avvicinamento lungo il versante francese:

Avvicinamento lungo il versante italiano:

Parte II: itinerari con gli sci.

Camoscio presso il rifugio

Valutazione delle difficoltÓ sci alpinistiche (secondo la scala francese):

MS: medio sciatore.

BS: buono sciatore.

TBS: ottimo sciatore.

TBSA: ottimo sciatore ed alpinista.

 

Monte Clapier:

Monte GelÓs:

Itinerari sci alpinistici di discesa dal Rif. Pagarý:

HomeIl rifugioAccessoCaratteristiche tecnicheCarte e guideLe mie proposte, Il mio libro, Birrificio, trekking